Giorno dopo giorno, stiamo venendo a vivere in un mondo in cui esistono leggi e protezioni più progressiste per proteggere le persone LGBTQ. Ogni passo è un risultato e una celebrazione. Detto questo, parliamo spesso di quali problemi la comunità LGBTQ si trova ad affrontare come una somma forfettaria, e dimentichiamo alcuni dei fattori che rendono la vita più difficile (a volte, molto più difficile) per certe identità. Per la comunità transgender, ci sono significativamente meno diritti e protezioni disponibili che per le persone che si identificano come gay, lesbiche o bisessuali. Questo è vero praticamente su tutta la linea, ed è stato un problema per molto tempo.

Possiamo considerare questa dura realtà attraverso un certo numero di obiettivi: forse è perché la comunità transgender è spesso la meno visibile, spesso ritratta come cattiva nei media, o perché devono affrontare la denigrazione costante da alcuni media, ma la comunità transgender si trova di fronte molto di ulteriori ostacoli nei loro tentativi di accedere ai diritti e ai bisogni umani fondamentali.

Indipendentemente da quali fattori abbiano contribuito alla popolazione transgender ad affrontare ulteriori ostacoli alla parità di diritti, la realtà è che la comunità transgender ha bisogno del nostro aiuto e supporto. Queste quattro questioni non sono affatto l'essere tutto e il tutto alla fine, ma lottare per loro andrà molto lontano.

1. Accesso alle cure mediche

Questo è un grande problema: sebbene sia vero che alcuni fornitori e comunità stanno lavorando per una migliore istruzione come modo per rendere più inclusive le interazioni con professionisti medici e personale, la comunità medica fallisce regolarmente i pazienti transgender. Fortunatamente, ci sono dei progressi nella ricerca di professionisti per iniziare: Opzioni come myTransHealth esistono per aiutare a connettere le persone transgender ai fornitori di assistenza sanitaria. Prima di tutto, però, è la realtà che a molte persone transgender viene negata la copertura assicurativa a causa della loro identità di genere.

2. Accesso all'alloggio

Trovare un posto dove vivere è stressante per quasi tutti, tra l'aumento dei costi di affitto e le qualifiche necessarie per ottenere un mutuo. Se ti identifichi come transgender, tuttavia, la tua probabilità di trovare un posto dove vivere e di non essere sfrattata a causa della tua identità di genere è scarsamente bassa. Una persona su cinque transgender negli Stati Uniti è stata discriminata quando ha cercato di trovare un alloggio, secondo il Centro nazionale per l'uguaglianza transgender; inoltre, uno su 10 è stato sfrattato dalle loro case a causa della loro identità di genere. Solo 17 stati, oltre al Distretto di Columbia, hanno protezioni legali contro la discriminazione per le persone transgender che cercano alloggi.

Inoltre, per i molti transgender che vivono senza dimora, i dati presentati dal National Transgender Discrimination Survey presentano alcune risposte piuttosto orribili: il 55% delle persone transgender che sono rimaste nei rifugi per senzatetto hanno affermato di essere molestato sessualmente mentre il 22% ha dichiarato di essere sessualmente aggredita mentre era lì. Inoltre, il 25% ha dichiarato di essere vittima di aggressione fisica. Per fortuna, lentamente ma sicuramente, ci sono dei rifugi sicuri per i giovani transgender, così come i progressi fatti per gli adulti - ma abbiamo ancora una lunga strada da percorrere.

3. Rischi per la salute mentale

Arrotondare la lista è un altro argomento serio per chiunque, e colpisce in modo sproporzionato la comunità transgender. La ricerca rileva che i membri della comunità transgender sperimentano sintomi e ansia deppressivi molto più spesso di quanto facciano i membri della popolazione generale. Secondo uno studio pubblicato nel 2013, il 51% delle donne transgender e il 48% degli uomini transgender hanno riportato di soffrire di depressione; nel frattempo, il 40 per cento delle donne transgender e il 47, 5 per cento degli uomini transgender hanno riferito di provare ansia.

Anche al di fuori di questo studio, che ha dei risultati piuttosto sconvolgenti, molte ricerche mediche suggeriscono che la comunità transgender è incline all'ansia e alla depressione. Questo fa sorgere la domanda: se una comunità è incline a gravi malattie mentali e non ha accesso alle cure mediche, cosa devono fare? La situazione è dolorosamente ingiusta e pericolosa per la vita.

4. Rischi suicidi

I tassi di suicidio per la comunità transgender sono incredibilmente alti. La ricerca stima che il 40% degli individui transgender tenterà il suicidio nel corso della loro vita. Questo numero è orribile, ma rispetto alla media nazionale del 4, 6 percento, si sente ulteriormente spaventoso. In termini di gioventù, i numeri sono anche spaventosamente alti: gli studi stimano che prima dei vent'anni, molti giovani transgender tenteranno il suicidio almeno una volta. Considerando che il 75% dei giovani transgender riferisce di sentirsi a rischio a scuola e oltre il 60% di bullismo online, non sorprende che i giovani transgender possano sentirsi particolarmente isolati. L'accettazione familiare sembra essere il fattore chiave: quando le famiglie accettano i loro bambini e adolescenti transgender, la loro probabilità di sviluppare depressione e il rischio di tendenze suicide diminuisce significativamente.

Ci sono, naturalmente, molti altri problemi gravi che riguardano la popolazione transgender. Essendo una persona LGBTQ che si identifica come cisgender, sono un punto importante per istruirmi su come essere un alleato della comunità transgender. Ci sono molti, molti fraintendimenti sulla comunità transgender, quindi è una buona idea esplorare le risorse per i transleati. Mentre tutte le comunità hanno ostacoli e barriere che le riguardano in modo specifico, la comunità transgender si trova di fronte molto e ha poco in termini di diritti e protezioni legali.

Ma possiamo tutti aiutare a cambiarlo.