Se c'è una cosa che è proprio lì con il cibo aereo terribile come una delle parti più fastidiose del viaggio aereo internazionale, è il jet lag. Il fenomeno è stato un termine dal 1966 almeno, in cui una rivista di viaggi si riferiva ad esso come "una debolezza non affine a una sbornia", ma non siamo più vicini a sbarazzarcene. I sintomi del jet lag - esaurimento, mal di testa e una totale incapacità di dormire al momento giusto nella tua nuova destinazione - sono facilmente spiegabili dal fatto che i nostri "orologi del corpo" interni non si sono evoluti per girare in tutto il mondo. La cura (a parte prendere sonniferi su un occhio rosso) si è dimostrata inafferrabile - e c'è una corsa scientifica per trovarlo.

Chiunque incrini il codice può essere promesso che i massicci viaggi dei viaggiatori stanchi di perdere due giorni di vacanza in uno stato di esaurimento. Le buone notizie? Tutti noi, jet-setter, possiamo usare le molte diverse soluzioni scientifiche per alleviare la nostra esperienza. Sembra che i prossimi anni saranno eccitanti per le gravi cure di jet lag farmaceutiche - ma, anche senza l'approvazione della FDA, possiamo ancora cogliere alcune idee tratte da studi clinici e articoli per aiutarci a ingannare il nostro modo di sincronizzare il corpo perfetto .

Quindi ecco sei delle più promettenti cure scientifiche di jet-lag e come si possono usare per andare in spiaggia. Il miglior consiglio? Non basarti solo su uno: usa una combinazione e molto probabilmente ti sveglierai con l'alba oltreoceano.

1. Scarica Entrain

oliviawalch

Il problema di base di Jetlag è la rottura dei tuoi ritmi circadiani: sono i ritmi organici nel tuo corpo nel corso della giornata che dettano quando sei stanco e quando sei sveglio. Tutti gli organismi li hanno e possono cambiare lentamente, ma un volo aereo è semplicemente troppo veloce perché i tuoi ritmi si adattino. (Quindi inciampare intorno a urtare le cose).

La tecnologia mobile è una delle nuove frontiere per tenere traccia dei tuoi ritmi circadiani e di come saranno cambiati durante il tuo viaggio. L'Università del Michigan ha sviluppato un'applicazione gratuita chiamata Entrain basata sul fatto ben noto che l'esposizione alla luce del giorno è uno dei modi più veloci per "inciampare" il sistema circadiano.

Inserisci il tuo solito programma del sonno, la tua destinazione e il tipo di cose che farai lì (ad esempio, se vedrai molta luce o meno), e Entrain ti dirà quando è necessario dormire e svegliarsi. Sostiene di aiutarti a sincronizzare entro quattro giorni di un cambiamento di fuso orario di 12 ore. Piuttosto sorprendente.

2. Cambia quando mangi

Un'altra frontiera nella lotta contro il jet lag? Cibo. L'Università del Giappone ha scoperto che i livelli di insulina nel sangue hanno in realtà un ruolo importante nei ritmi circadiani - e che quando si mangia può influenzare seriamente il programma del sonno.

La regola di base? Mangiare regola il programma del tuo corpo così come la luce. Se viaggi da qualche parte sei ore prima, inizia a mangiare quando vorrai in quel fuso orario prima di andare, per aiutare i ritmi di insulina del tuo corpo ad adattarsi.

3. Considera prendere regolarmente la melatonina

Se viaggi regolarmente, avrai sentito parlare delle supposte meraviglie dell'ormone melatonina come cura per il jet lag. Il clamore è veramente giustificato? Bene, in alcuni casi, sì.

La melatonina è un ormone rilasciato nel corpo in previsione di tempi assonnati; la sua ascesa nel corpo ti rende meno attento e più snob. Uno studio ormai famoso nel 2002 ha esaminato piccole dosi di melatonina per i viaggiatori a lungo raggio che attraversavano cinque o più fusi orari e ha scoperto che da 0, 5 a 5 milligrammi dell'ormone facevano addormentare le persone nei "tempi corretti" nei loro nuovi posti - e così li hanno aiutati a ripristinare rapidamente il loro orologio biologico.

Ma non tutte le buone notizie. Se hai l'epilessia o farmaci anti-coagulanti, la melatonina non è sicuramente una buona idea. Inoltre non puoi bere alcolici mentre lo prendi, e non abbiamo ancora studi sul suo uso nel tempo. Inoltre, mentre è commercializzato legalmente da banco negli Stati Uniti, non è legale o richiede una prescrizione in alcuni altri paesi, quindi è necessario essere preparati se lo stai portando all'estero.

4. Flash te stesso

Se riesci a sopportarlo, impostare una fotocamera per lampeggiare ogni tanto durante la notte prima di partire potrebbe aiutarti a resettare.

Gli scienziati di Stanford lo hanno testato facendo lampeggiare millisecondi lampi sui volontari dormienti durante la notte, e hanno scoperto che li aiutava a resettare in modo significativo gli orologi del corpo - senza interrompere il loro sonno. Detti cervelli furono esposti a lampi di luce e poi osservati, e i risultati furono piuttosto notevoli.

I lampi di luce, spiegano gli scienziati, "resettano" efficacemente i ritmi circadiani dei cervelli. Un lampo fece sì che ogni cervello si spostasse in avanti di due ore, basandosi essenzialmente sul risveglio dalle 8 del mattino alle 6 del mattino, e poi si sistemò lì.

5. Speranza per i soppressori della vassopressina

Nel 2013, i ricercatori giapponesi hanno scoperto quello che affermano essere il "master clock" del corpo nel cervello - e hanno anche affermato che giocherellare con esso nei topi significava un completo ripristino del corpo a un nuovo ritmo in un solo giorno.

L'attuale scienza neurologica è un po 'complicata: in sostanza, circa 10.000 cellule nel cervello "parlano" l'una dell'altra sul tempo. Prevenire che la comunicazione, sopprimendo i recettori della vasopressina delle cellule, sia tecnica, confonde il master clock e consente di ripristinarlo molto facilmente.

Sfortunatamente i soppressori della vassopressina per gli umani non esistono ancora sul mercato, quindi questo è ancora un sogno, almeno per ora.

6. Prendi ... steroidi?

Un gruppo di scienziati della McGill University di Toronto pensano di aver bloccato il prossimo grande farmaco sperimentale per distruggere il jet lag - e questo si basa sugli steroidi.

Non funziona a confondere il cervello o lo stomaco; va per le cellule del sangue. Come stai indovinando, tenere il tempo nel corpo è una cosa complessa, e molte parti diverse devono interagire - una delle quali è i nostri globuli bianchi. Gli scienziati hanno usato i glucocorticoidi, una specie di steroide ormonale, per distruggere gli orologi interni dei globuli bianchi, e in breve tempo: ripristinare gli orologi del corpo.

I glucocorticoidi sono già sul mercato per l'anti-infiammazione - ma sono usati con cautela e hanno effetti collaterali enormi, quindi per favore non uscire e provare allegramente a rintracciare alcuni giù per il tuo prossimo viaggio.

Aspetta che facciano più test, ragazzi.