In qualità di allume del Dipartimento di Stato e leader dello sviluppo economico, parlo a conferenze in tutto il mondo. Quando i miei padroni di casa mi incontrano, sono spesso presi alla sprovvista. "Mi spiace per aver assunto automaticamente che tu fossi un uomo!", Ha detto uno di recente. Il mio nome non offre molti indizi di genere, ma non è questo il problema. Il problema è che la gente si aspetta che io sia un uomo perché la stragrande maggioranza dei relatori e dei relatori sono uomini.

Le donne stanno ancora perdendo questa battaglia, il che significa che dobbiamo prendere misure più aggressive. Ad esempio: perché siamo seduti nel pubblico di una conferenza durante un panel tutto maschile? Dovremmo stare rumorosamente in piedi e, ancora più rumorosamente, uscire. Immagina l'impatto se una manel tutta bianca sale sul palco, e diverse dozzine di donne e persone di colore tra il pubblico, oltre a chiunque altro li abbia supportati, si sono appena alzati e sono usciti.

Ho sentito che i difensori delle manche spiegano che lottare per un giusto sesso e rapporti di razza è un peso eccessivo per gli organizzatori della conferenza. Sai cosa sottolinea un organizzatore di conferenze più della difficoltà di allinearsi agli altoparlanti? Un uscire.

"Perché gli uomini e le donne sono così a proprio agio nell'ascoltare i bianchi?"

Non fraintendermi: le donne hanno fatto progressi. In un irresistibile pezzo del 2013 in The Atlantic, Rebecca Rosen ha chiesto agli uomini di rifiutarsi di parlare su pannelli tutti maschili, conosciuti anche come "manels", nel tentativo di forzare l'inclusione di più donne Uomini firmati nel 2013. Nel 2014 Nel 2015, nel 2016. Nel 2017. Solo ... non molti di loro.

Manels rimane un'epidemia. Un database ha contato ben oltre 100 quest'anno. Il Consumer Electronic Show, la più grande convention tecnologica del mondo, aveva solo oratori principali di sesso maschile. Stanford ha ospitato una conferenza sulla storia in cui tutti i 30 relatori erano di sesso maschile. La conferenza Smart Building di Amsterdam ha avuto 35 relatori, tutti di sesso maschile.

Ci sono motivi altrettanto importanti per uscire da un pannello. Un pannello misto di genere ma tutto bianco è altrettanto problematico. È difficile chiedersi se ogni donna bianca dovrebbe rifiutarsi di parlare in un pannello in cui non c'è una rappresentazione diversa, ma le donne bianche devono essere in prima linea nel promuovere una maggiore diversità. L'appello di Frances McDormand per i rider di inclusione, in cui le potenti stelle del cinema richiedono la diversità nell'intero team di produzione, è un concetto tanto applicabile sul circuito parlante quanto lo è su un set di Hollywood.

"Siamo lontani dal punto in cui gli uomini prendono atto quando sono circondati solo da uomini".

Non dico tutto questo per sminuire gli sforzi dei gruppi che lottano instancabilmente con fatti, umorismo e vergogna. Allmalepanels e allwhitepanels premiano i pannelli tutti maschili e completamente bianchi, rispettivamente con David Hasselhoff o Mr. T. Manpanels.org, No grazie, amico ed economista, il sito web di Owen Barder si impegna a non parlare a manel. GenderAvenger fa entrambe le cose oltre a sfatare i miti. Ci sono anche progetti come Equalister e Mission Visible, oltre al nuovo Sourcelist. Ognuno di questi gruppi sta dimostrando che il problema non è la mancanza di talento: una scusa preferita per coloro che pensano che lo status quo sia soddisfacente.

Ma a questo ritmo, non finiremo per mettere fine a maniglie tutte bianche alle conferenze, in TV o alle audizioni del Congresso in qualsiasi momento. L'altro giorno, ero in un incontro in cui tutti i partecipanti erano donne. Ognuno di noi ha preso nota e ha commentato più di una volta. Ma siamo lontani dal punto in cui gli uomini se ne accorgono quando sono circondati solo dagli uomini.

In realtà è un po 'curioso. Perché gli uomini non notano l'assenza di donne in una stanza o su un pannello? Perché gli uomini e le donne sono così a proprio agio nell'ascoltare i bianchi?

Per me, deriva dalla presunzione che gli uomini siano esperti e appartengano a posizioni di potere. Le donne rappresentano solo il 4, 2% degli amministratori delegati delle aziende Fortune 500, ma due terzi dei lavoratori con salario minimo negli Stati Uniti. Una volta un dirigente che assumeva un assistente mi disse in un modo sconveniente che sarebbe strano avere un uomo nel ruolo. "Ovviamente dovrebbe essere una donna", mi disse.

È un circolo vizioso. Gli uomini bianchi hanno più potere e si presume che siano gli esperti. Quindi sono spinti in situazioni che danno loro più potere e cementano il loro status di esperti. Queste situazioni rafforzano la loro autorità e il primato della loro voce. Non c'è da meravigliarsi se alcuni uomini si lamentano che le donne parlano troppo o credono che la voce di un uomo sia più affidabile di quella di una donna. Sono abituati alle voci maschili che sono quelle che contano, hanno autorità e trasmettono esperienza.

Abbiamo sopportato manels per troppo tempo. Non voglio essere vecchio e grigio spiegando a un uomo perché una donna ha bisogno di essere sul palco. Questo dovrebbe essere l'anno in cui finisce.

Ci vediamo alle uscite.