In cose indicibilmente fantastiche, una serie di lettere di separazione di Jackie O è stata dissotterrata. Le lettere furono scritte prima che Jackie, poi Bouvier, fosse sposato, quindi puoi rallentare il tiro, non le stava scrivendo a John (anche se mi piacerebbe pensare a lei che lanciava almeno qualche barbo pungente sul suo percorso della loro relazione). Le lettere sono altrettanto eloquenti e fredde come si potrebbe sognare di essere, e come Jackie, esse trasudano non solo sass, ma l'eleganza. Chi avrebbe pensato di rompere potrebbe essere reso elegante ?

Una particolare lettera scritta a mano, scritta nel 1947 per rompere con la sua fidanzata del liceo, ha catturato l'immaginazione di Internet. È conciso, al punto, e va dritto fino in fondo. Dice:

"Ho sempre pensato di essere innamorato come disposto a fare qualsiasi cosa per l'altra persona - morire di fame per comprare pane e non pensare di vivere in Siberia con loro, e ho sempre pensato che ogni minuto lontano da loro sarebbe stato un inferno - Quindi guardandolo così [modo] Immagino di non essere innamorato di te. "

OOOOOH BURN. La banconota è stata venduta all'asta da Christie's per $ 134, 500, e ci sono persone come me che desiderano che almeno una delle mie molte rotture sia stata così poetica.

Anche la signora Kennedy-Onassis scrisse allo stesso corteggiatore: "Ti amo però - e posso amarti senza baciarti ogni volta che ti vedo e spero che tu lo capisca", che ottengo totalmente, perché a volte ho bisogno del mio spazio anche, soprattutto quando sto cercando di addormentarmi. Se non altro, le lettere mostrano che avevamo ragione nell'unire Jackie O, rampollo di donna potente e aggraziata, perché era davvero una donna che parlava la sua mente nel modo più elegante possibile.

Nello spirito delle lettere di rottura (molto prima del testo o della posta elettronica), ecco alcune altre famigerate lettere di rottura che sono emerse nel corso degli anni:

1. James Brown ad una donna anonima che chiamò "principessa D"

"Sto suggerendo che facciamo questo viaggio il nostro ultimo, non che non mi importi, ma non è che non sei una ragazza bellissima, spero che il nostro breve rapporto ti abbia fatto stare bene. per darti altri seimila, così non dovrai andare al lavoro per farti veloce ma starai bene, sarò sempre tuo amico. "

2. Richard Burton a Elizabeth Taylor

"Mi mancherai con passione e rammarico, tutto quello che mi interessa - onesto con Dio - è che tu sia felice e non mi interessa molto con chi troverai felicità. Intendo finchè è un tipo amichevole e ti tratta gentile e gentile. "

3. Vita Sackville-West a Virginia Woolf

"Ho composto una bella lettera per te nelle ore di incubo senza sonno della notte, e tutto è finito: mi manchi solo, in un modo umano disperato abbastanza semplice."

4. Simone de Beauvoir a Nelson Algren

"Prima, spero tanto, voglio e ho bisogno di così tanto per rivederti, un giorno, ma, ricorda, per favore, non chiederò mai più di vederti, non per orgoglio visto che non ne ho con te, come te lo so, ma il nostro incontro significherà qualcosa solo quando lo desideri, quindi aspetterò, quando lo vorrai, basta dire ". (Nota: quello è Sartre nella foto, non Algren).

5. Henry Miller per Anaïs Nin

"Non riesco a vedere come posso continuare a vivere lontano da te - questi intervalli sono la morte." Come ti è sembrato quando Hugo è tornato? Ero ancora lì? Non riesco a immaginarti mentre vai in giro con lui come hai fatto tu con Me."

Anaïs Nin / Wikipedia