"Vado a bere un bicchiere di vino bianco. Ne vuoi uno anche tu? "Chiede Mei Liu in un pomeriggio durante uno di quegli empi, appiccicosi giorni di New York a luglio. Declino educatamente, pensando che passerò da vertigini e disidratazione durante il viaggio in metropolitana verso casa. Mentre sorseggio il tè e lei il suo bicchiere di vino, il designer dimostra perché è più che guadagnata il diritto di sedersi e rilassarsi ogni tanto.

La ventinovenne Liu cade ordinatamente tra i giovani stilisti emergenti della moda che multitasking in modo brillante e diffondono energie creative su più marchi. (Alexander Wang potrebbe venire in mente come un connazionale). Liu indossa due cappelli in questi giorni: il suo lavoro diurno è il capo dell'abbigliamento femminile recentemente nominato nel marchio VPL ispirato alla lingerie; di notte (e nel suo tempo libero) è la punta di diamante di Priory of Ten, il suo progetto per animali domestici che ha rapidamente guadagnato notorietà nel set di moda.

In collaborazione con i partner commerciali David Lin e Eunice Quan, Priory of Ten è stato lanciato a novembre 2011 a New York City e Vancouver. All'epoca, Liu lavorava al 3.1 Philip Lim, senza dubbio un eccellente trampolino di lancio per un'eleganza sobria. Il suo pedigree di moda è molto ben affinato, e versato nella bella ragazza delle cose che hanno lavorato con Lim, e anche in Paper Denim Cloth.

Con una lentezza, Liu ha una testa piuttosto solida sulle spalle: ha studiato economia e contabilità all'Università di Toronto, e il suo senso degli affari è un vantaggio per Priory of Ten. Il marchio non ha dipendenti a tempo pieno, quindi la sua conoscenza di bilanciare i libri e progettare la camicetta è utile. Quando chiedo incredibilmente come riesca a separare il processo di progettazione in VPL e Priory, Liu osserva che Priory è più elegante di quello su cui lavora alla VPL. Ed è vero che i progetti di Priory sembrano molto diversi.

Diverso - e bello . Un video sul sito web per la collezione primavera / estate presenta modelli indossati in tutto il bianco, pieghe di coltello su una gonna di media lunghezza e abiti di canottiera in seta accostati con maschere di saldatura e occhiali in un laboratorio fuligginoso. Potrebbe sembrare ridicolo se non fosse così dolorosamente chic e ben prodotto.

Liu tira fuori una bracciata di questi pezzi, e i flash dei suoi semplici anelli d'argento attraversano i vestiti mentre spiega il suo processo di progettazione.

"Credo di avere un senso dello stile molto pragmatico. Quando guardo il mio guardaroba è per lo più nero, grigio o bianco ", osserva. Caso in questione: il suo completo di pantaloncini di pelle nera e un pulsante di seta nera in un mare di sfumature estive a luglio. Il mio cambio verde e blu improvvisamente sembra sgradevole e rumoroso.

Da una delle sdolcinate borse per indumenti neri, produce un blazer bianco da smoking realizzato con una maglia pesante non tradizionale. La parte migliore del gruppo è la gonna abbinata al pavimento, con una fessura Angelina alla coscia alta che mostra un accenno di sotto. La praticità incontra la cravatta nera. Continua a rivelare di più: un serbatoio di seta a doppio strato con cinturini giocosi che si incrociano. Una tunica di seta bianca con maniche a campana che sembra un numero di Yves Saint Laurent ispirato agli anni '70. Liu spiega che questo è un pezzo chiave nella sua collezione e nella sua vita, raddoppiando da un top nascosto in jeans a un cover-up.

Come se leggendo la mia aria scettica entrando in un mercato contemporaneo che sembra già saturo di marchi, Liu dice che Priory of Ten ha un prezzo mirato ad un punto di ingresso competitivo. Ad esempio, la giacca da smoking summenzionata costa $ 485. "I tessuti sintetici stanno tornando sul mercato del lusso", afferma, alludendo a una mossa astuta per mantenere bassi i costi incorporando la maglia ponte nel solito mix di tessuti in seta e lana.

Il retail di Priory of Ten rimane piccolo in questo momento, trasportato in alcuni negozi a New York, Vancouver, Seattle e online. Questo fa parte della strategia di Liu, però; lei dice che il marchio ha bisogno di "crescere organicamente".

Dopo un'ora di conversazione, la conversazione si sposta verso la spettacolare giungla di cemento che compone Manhattan. Liu è poetica nel suo quartiere di Nolita e nei binari ferroviari della Highline, che lei definisce un "punto di riferimento". Forse quel punto di riferimento, un amato pezzo di cultura newyorkese, aiuterà a catapultare Priory of Ten al suo punto di riferimento per vestirsi.