Madelyn Sheaffer ha portato sua figlia adolescente all'Adventure Oasis Water Park a Independence, nel Missouri, sperando di rinfrescarsi e divertirsi. Invece, è stata espulsa ... perché indossava un bikini. In un parco acquatico. Sì, questa mamma di mezza età è stata cacciata per aver indossato un bikini in un parco acquatico .

Perché? Beh, come lei dice, è stata avvicinata dai dipendenti del parco quando era in piscina e ha chiesto di mettere dei pantaloncini sul suo bikini. Sheaffer rifiutò, citando che il parco era pieno di altre donne e ragazze che indossavano bikini della stessa taglia di lei. I dipendenti hanno chiamato il loro supervisore, che ha ribadito la necessità che Sheaffer coprisse, questa volta aggiungendo che aveva bisogno di indossare una maglietta e pantaloncini corti. Sheaffer rifiutò di nuovo, e la polizia fu chiamata a scortare lei e sua figlia fuori dal parco.

Whoa. Che cosa? Sheaffer dice che pensa di essere stata presa di mira a causa della sua età e del suo tipo di corpo. Ha detto a ABC News : "Solo il fatto che c'erano altre ragazze che indossavano bikini a strisce - 15, 16, 18 anni - bellissimi corpi giovani, e non gli viene detto di coprire. Voglio dire, devo avere 16 anni e sembra perfetto al 100% per indossare un bikini? O posso sentirmi a mio agio nella mia pelle? Mi è permesso avere un corpo maturo? "

Questa situazione mi rende così arrabbiato. I corpi delle donne di mezza età sono così offensivi da dover essere coperti con indumenti in una giornata calda, in uno stabilimento progettato per le persone che indossano il minor numero di vestiti possibile? No. Sheaffer non ha bisogno del permesso di Adventure Oasis, o di chiunque altro, di indossare ciò in cui si sente a suo agio. Era una cliente pagante che faceva quello che le donne hanno il diritto di fare negli Stati Uniti: divertirsi, in pubblico, indossando abiti di loro scelta. Non ha infranto alcuna legge, e dubito che abbia infranto le regole, considerando che indossare un bikini con spago in un parco acquatico è assolutamente e assolutamente appropriato. Questa è discriminazione, pura e semplice, ageismo e sessismo avvolto nelle sembianze di una sorta di ideale puritano di correttezza.

Sheaffer ha anche perso di recente 100 sterline e dice che finalmente è stata in grado di sentirsi a proprio agio indossando un costume da bagno, in modo che le azioni bizzarre di Adventure Oasis pungano ancora di più, immagino. Sono felice che Shaffer abbia portato l'attenzione del pubblico sul modo in cui è stata trattata al parco acquatico. I dipendenti e il management di Adventure Oasis devono imparare che i corpi delle donne non sono i loro a commentare, giudicare o nascondere.

Foto: profilo Facebook di Madelyn Sheaffer