Con tutte le eccitanti notizie su Charlie nel capitolo perduto della Fabbrica di Cioccolato che ronza intorno, penso che sia ora che un'altra delle creazioni dell'infanzia di Roald Dahl ritorni alla coscienza pubblica: The Witches . Dahl's The Witches è un'orrenda racconto di avventura di un giovane ragazzo e di sua nonna che rimangono intrappolati in una convention delle streghe, in posa come un incontro della Royal Society for the Prevention of Cruelty to Children (che, a proposito, è un dettaglio fantastico) .

The Witches ha catturato l'immaginazione dei bambini (e dei loro incubi) dal 1983, ma ultimamente è stata oscurata da notizie e rifacimenti che circondano altre opere di Dahl, tra cui Charlie, The BFG e Matilda, un favorito da Bustle. E anche se non è privo di difetti, a cui arriveremo, con tutte queste streghe che si impadroniscono della cultura pop, è tempo di rinascere. Non sto dicendo che abbiamo bisogno di un altro terribile adattamento cinematografico, perché quello di Angelica Huston è un classico, ma è ora di dare a The Witches più tempo sotto i riflettori.

Perché abbiamo amato The Witches ?

Ragazzi, questo libro mi ha spaventato a morte quando ero piccolo. Nel miglior modo possibile Ed è esattamente ciò che voleva Dahl.

Così tante cose terrificanti accadono nel corso di questo romanzo, ricapitoliamo:

  • Ci sono streghe nella vita reale .
  • Queste streghe non sono divertenti, streghe festose

  • Queste streghe intrappolano una ragazza dentro un dipinto e poi la prendono in giro.

  • Queste streghe poi si tolgono la faccia ed è orribile, e la visione della versione cinematografica è ancora bruciata nel mio cervello adulto.

AHHHHHHHHHHHHHHH!

  • Queste streghe trasformano i bambini in topi.
  • Allarme spoiler: il narratore rimane come un topo alla fine del libro perché non vuole vivere in un mondo senza sua nonna, quindi è totalmente a posto con la sua vita ridotta.

E poi, solo per dimostrare che sa esattamente come entrare nel cervello di ragazzini e ragazze, Dahl ci colpisce con questa frase:

Naturalmente non ti dico per un secondo che il tuo insegnante è in realtà una strega. Tutto quello che sto dicendo è che lei potrebbe essere uno.

Aspetta cosa? Oh Dio. Non solo ci ha spaventato nei confini delle sue pagine, ha preso quel terrore nelle nostre vite reali. Questo è un maestro al lavoro.

Perché lo amiamo ancora?

Prima di tutto, sono una donna adulta e ancora non riesco nemmeno a dipingere ad olio che abbia bambini. Faccio una battuta sull'anima intrappolata lì ogni volta che ne vedo uno in casa di qualcuno, e successivamente riesco a spaventare il bejeezus da me stesso.

Secondo, voglio ribadire che alla fine di questo libro, il ragazzo è ancora un topo . Non c'è magia per rendere tutto di nuovo giusto. Morirà presto, e così è sua nonna. Dahl praticamente ci dice questo. Quindi, in pratica, Dahl non coccola i bambini e io lo rispetto completamente.

In terzo luogo, il Grand High Witch è un terribile criminale.

Sono abbastanza sicuro che American Horror Story: Coven 's Supreme sia basato su di lei.

E infine, la grandmamma è una vera cazzata. Racconta al narratore tutto ciò che sa sulle streghe, e non ha paura di affrontarle da sola. Ecco come è stata introdotta:

Mia nonna era tremendamente vecchia e rugosa, con un corpo massiccio e massiccio che era coperto di merletti grigi. Sedeva lì maestosa nella sua poltrona, riempiendo ogni centimetro di essa. Nemmeno un topo poteva essersi schiacciato per sedersi accanto a lei.

Prima di tutto, bello con il mouse che prefigura, Dahl. Secondo, lei è maestosa. E solo perché è vecchia, non significa che non possa prendere a calci il sedere, che è esattamente ciò che intende fare a tutte le streghe del mondo.

Va notato che il libro ha visto alcune polemiche, e non solo dai tuoi banner di questo libro-libro-è-troppo-spaventoso (anche se aveva anche quello). Il romanzo di Dahl è stato criticato per essere misogino. Io, per esempio, credo che dire che sia misogino è una lettura semplicistica, sebbene non senza merito.

Certo, tutte le streghe nella sua storia sono donne. E queste donne sono malvagie, inaffidabili e qualcosa da temere. Si può sostenere che la trama di un ragazzo che cresce per affrontare i suoi tormentatori femminili sostiene semplicemente insegnare agli uomini a odiare le donne. È difficile discuterne completamente, ma con gli occhi di un adulto, il protagonista della storia è una donna: la nonna. E molte altre persone sono uscite con letture di The Witches per contestare questa affermazione. Anche se non sapremo mai cosa ci ha scritto nel suo cuore, almeno possiamo dimostrare che le donne di questa storia possono, per la maggior parte, essere malvagie, sono donne potenti che si occupano delle loro vite e dei loro futuri.

Se amavi le streghe, prova a leggere ...

1. Half-Bad di Sally Green

Una società segreta di streghe che vivono tra di voi in pieno giorno, ma nessuno lo sa. E quelle streghe sono divise tra loro in due fazioni rivali? Venduto, Sally Green.

Clicca qui per acquistare.

2. Rubato da Vivian Vande Velde

Come quelle terrificanti mani sulla copertina potrebbero farti sapere, queste streghe in Stolen sono altrettanto inquietanti quanto quelle della storia di Dahl. E proprio come quelle streghe, si rivolgono anche ai bambini piccoli.

Clicca qui per acquistare.

3. Everlost di Neal Shusterman

Proprio come nel resto di questi libri, le streghe di Everlost sono certamente gli antagonisti. E il libro The Sky Witch è un cattivo che potrebbe rivaleggiare con chiunque in The Witches . Lei è una fanatica e completamente terrificante.

Clicca qui per acquistare.

5