Lunedì, l'esercito degli Stati Uniti ha confermato che il sergente Bowe Bergdahl sta tornando in servizio attivo, dopo aver completato il trattamento di reintegrazione dopo il suo recupero dai rapitori terroristi in Afghanistan a maggio. Bergdahl è stato salvato attraverso uno scambio di prigionieri con la rete Haqqani, un gruppo militante islamico alleato dei talebani, che ha chiesto il rilascio di cinque detenuti di Guantanamo Bay in cambio del prigioniero americano. Lo scambio è diventato un punto di conflitto politico sin dalla sua esecuzione, dovuto in gran parte al sospetto che Bergdahl sia stato catturato mentre disertava la sua unità.

Non ci sono prove conclusive per dire che lo abbia fatto, ma un'indagine del Pentagono del 2010 sulla scomparsa di Bergdahl ha scoperto che ha lasciato la sua base di sua spontanea volontà, secondo l'AP. Ma questo non significa necessariamente un atto di diserzione - senza che l'esercito sia in grado di intervistarlo, il motivo determinante è stato un affare difficile. Ora che è tornato all'ovile, tuttavia, la sua versione della storia sarà disponibile per gli investigatori e, si spera, farà luce sulla fatidica notte del 30 luglio 2009.

E 'sia una questione rilevante per se Bergdahl sarà punito, e anche per il suo portafoglio - se ha governato un "prigioniero di guerra", potrebbe avere 350.000 dollari freschi e senza tasse, secondo Fox News.

L'attuale inchiesta sulla sua scomparsa, diretta dal maggiore generale Kenneth Dahl, proseguirà anche quando Bergdahl tornerà a regolare vita militare. USA Today riferisce che gli verrà dato un lavoro amministrativo a Fort Sam Houston a San Antonio, in Texas.

Ma con il suo destino in bilico - sia davanti alla corte dell'opinione pubblica, sia con i militari - sarà ancora finalmente in grado di godersi la vita americana di tutti i giorni che ha perso mentre catturato. Secondo MSNBC, sarà completamente libero di lasciare Sam Houston Fort quando è fuori servizio, senza alcuna scorta militare di supervisione, e farà quello che ha perso di più durante quella lunga reclusione di cinque anni - magari prendere un cheeseburger e colpire il vicino campo da mini golf Malibu Castle? Dipende tutto da lui, ed è una frase che non si poteva dire a lungo su Bergdahl.

Deve essere un ritorno a casa sgradevole, dato il tumulto politico che il suo rilascio ha portato, quindi si spera che la gente sarà rispettosa nei suoi confronti mentre le indagini dell'esercito marciano avanti. Hanno chiaramente preso la decisione di essere in grado di tornare al lavoro, almeno lavorando dietro una scrivania, e che il suo tempo personale può essere il suo vero e proprio.

È possibile che, alla fine, se l'indagine dimostrerà che ha deliberatamente abbandonato la sua unità, avremo un motivo per guardare Bowe Bergdahl con gli occhi sbarrati. Ma in questo momento, questo soldato in salvo sta ottenendo un'altra possibilità in una vita normale. Non tutti sono entusiasti di questo, però - la famiglia del defunto 2 ° tenente Darryn Andrews, che crede che la ricerca di Bergdahl sia stata la causa della sua morte, ha espresso indignazione per la decisione.