L'autostima può essere una cosa volubile, soprattutto perché è così facile farsi prendere dalle abitudini che possono abbassare la tua autostima e farti sentire meno responsabilizzato. Piccole cose che molti di noi fanno ogni giorno - come scusarsi inutilmente, dare a se stessi parole negative o confrontarsi con gli altri - hanno il potere di abbassare i livelli di confidenza in un modo piuttosto significativo.

Succede al meglio di noi, dal momento che è fin troppo facile lasciare che queste abitudini prendano il sopravvento, senza nemmeno rendersi conto dell'effetto che possono avere. "Gli esseri umani sono creature abitudinarie e quando passiamo molto tempo a pensare oa comportarsi in un certo modo, iniziamo a pensare o ad agire in quel modo abitualmente", ha commentato Bustle la psicoterapeuta Brennan C. Mallonee, LMHC. "È molto più facile per il nostro cervello contare su questi vecchi schemi piuttosto che sviluppare nuovi modi di pensare, quindi le scelte che fai costantemente possono avere un grande impatto sul modo in cui vedi il mondo e pensa a te stesso".

Se stai cadendo in schemi malsani o modi di pensare inutili, è logico che tu possa non sentirti così grande come risultato. Ma la buona notizia è che spesso è facile sostituire queste abitudini negative con quelle positive. Come dice Mallonee, "Piccoli cambiamenti nel modo in cui ti avvicini alle cose possono aggiungere grandi cambiamenti nel tuo atteggiamento e nella tua immagine di te stesso quando il tuo cervello si adatta a un nuovo modo di pensare e comincia a imparare un'abitudine più sana". Qui ci sono alcune cattive abitudini che gli esperti dicono di tenere d'occhio, dato che hanno un modo di abbassare l'autostima.

1 Con confini scarsamente definiti

Quando si parla di lavoro, di amicizie e di relazioni, i confini sono dove si trova se si desidera che le persone rispettino il proprio tempo e spazio. Se li hai già stabiliti, bene. Ma se no, la mancanza di rispetto potrebbe iniziare a trascinarti giù.

"Ogni volta che permetti a qualcuno di dirottare il tuo tempo (come tirarti fuori da un progetto prioritario per fare qualcosa per loro, cancellarti all'ultimo minuto o essere in ritardo di un'ora), perdi un po 'di te stesso, " Susan Rose, un allenatore di felicità e successo, racconta Bustle. "O ogni volta che dici di sì a qualcosa che davvero non vuoi fare, ti senti privo di potere.Questo è difficile perché ci viene insegnato a 'essere gentile' e dire che non ci si sente cattivi, ma lasciare che le persone ignorino i tuoi confini ti feriscono ". Imparare a difenderti può richiedere del tempo, ma a lungo termine ne vale la pena.

2 Essere "duro" con te stesso

Il modo in cui parli tu stesso durante il giorno può costruirti o buttarti giù. Quindi cerca di essere a conoscenza di qualsiasi parola o giudizio aspro che potrebbe essere sfrecciato nella tua testa.

"Ogni volta che dici cose come 'sei un idiota, hai dimenticato, ' o 'io sono un tale frammento', o 'non puoi fare niente bene' abbassi la tua autostima", dice Rose. "Le parole contano e costantemente criticare te stesso per il semplice essere umano erode l'autostima".

Anche se può essere difficile, concedersi una pausa è fondamentale. E così sta sostituendo questo tipo di auto-parlare negativo con qualcosa di un po 'più positivo.

3 Camminando con cattiva postura

Credici o no, il modo in cui ti muovi fisicamente nel mondo può influire su come ti senti mentalmente, quindi presta attenzione alla tua postura ogni volta che è possibile, e assicurati di non essere ingobbito in una palla.

Quando sei crollato, "il tuo cervello prende il tuo corpo e rilascia cortisolo", dice il dottor Perpetua Neo, executive coach e psicologo, a Bustle. "Con l'evolversi degli umani, ci siamo raggomitolati in palline per impedire ai predatori di rilevarci. È stressante!"

Ma alzandosi in piedi e spingendo le spalle indietro, "ti sentirai molto più sicuro e potenziato", dice Neo. "Questo è il più facile 'biohack'. Insegno ai miei clienti ad aumentare la loro autostima, programmando il loro cervello e il loro corpo".

4 Hanging Around Toxic People

Chi scegli di circondarti può avere un impatto piuttosto significativo su come ti senti con te stesso. "Potresti aver sentito dire che sei la somma media delle cinque persone con cui esci di più", dice Neo. E se la maggior parte dei tuoi amici e colleghi è tossica, comincerà a influenzare la tua autostima.

"I tossici sono vampiri energetici: sono estenuanti e influenzano il tuo campo di forza e sanità mentale oltre il tempo che trascorri con loro", dice Neo. "Ti sentirai consumato cercando di capire la persona tossica o il loro comportamento, e sentirsi in colpa per averli considerati persone difficili, o provare a spiegare tutto per loro".

Ecco perché, prima puoi rimuovere persone dalla tua vita, meglio è. "Faccio sempre un 'People Audit' con i miei clienti per identificare chi sono le influenze tossiche nelle loro vite", dice Neo. "Disintossica la tua scena sociale, [e] avrai tonnellate di energia e tempo in più per te, i tuoi sogni e le persone fantastiche".

5 Evitare situazioni rischiose

Anche se non vuoi metterti in pericolo, ciò non significa che non dovresti prendere l'occasionale mossa rischiosa quando si tratta di cose come la tua carriera - specialmente perché farlo può essere incredibilmente efficace.

"Spesso pensiamo che non fallire e avere successo ci porterà una sensazione di sicurezza e sicurezza di sé, quindi molti di noi giocano nella nostra vita molto piccoli per proteggerci", ha detto a Bustle l'allenatore di carriera Erin Foley, PhD. Eppure, farlo può avere l'effetto opposto.

Giocare in piccolo "manda un messaggio a noi stessi che non siamo in grado di gestire cose spaventose, non possiamo gestire il disordine", dice Foley, quando in realtà "una profonda fiducia deriva dal sapere che puoi gestire il fallimento". Una volta che ti metti là fuori, e cavalchi attraverso qualsiasi rifiuto o insuccesso che incontri, ti sembrerà di poter fare qualsiasi cosa.

6 Non dire quello che stai pensando

OK, quindi questo non significa che dovresti essere scortese, o dire qualunque cosa ti venga in mente solo perché lo vuoi. Ma c'è un grande potere nel parlare la tua mente, ed essere un po 'assertivo quando si tratta di avere conversazioni di gruppo.

E che - per quanto scomoda possa sembrare - spesso significa rifiutarsi di essere discusso o interrotto. "Tenere gli altri responsabili quando interrompono e parlare su un altoparlante ripristina l'empowerment e costruisce la fiducia dell'oratore originale", dice Laurent VT Irish, la relazione e life coach a Bustle. Quindi, se questo accade a te, resisti, parla, dì il tuo pezzo e poi lascia che gli altri abbiano il pavimento.

7 Confrontando te stesso con gli altri

In questo giorno ed età, è fin troppo facile cadere vittima di un confronto. Può succedere all'IRL, probabilmente mentre sei al lavoro o quando sei fuori con gli amici. Ma il più delle volte, i confronti avvengono durante lo scorrimento dei social media.

"La sfida con i social media è che ti confronti naturalmente con gli altri, " psicoterapeuta e life coach Jasmin Terrany, LMHC racconta Bustle. "O ti senti male per te perché confronti la tua esperienza con la tua falsa percezione della vita di un altro, o giudichi gli altri per farti sentire meglio con te stesso, in entrambi i casi stai vivendo la negatività."

Anche se non c'è niente di sbagliato nei social media, può essere d'aiuto sapere come ti fa sentire. "È importante rimanere in sintonia con quello che stiamo pensando mentre stiamo esplorando i social media per assicurarci di non misurare inconsciamente la nostra vita contro la vita degli altri", dice a Bustle Celeste Viciere, LMHC, un terapeuta cognitivo comportamentale. Se ti senti male, concediti una pausa.

8 criticando te stesso (o qualcun altro)

Non è salutare criticare te stesso, dal momento che farlo ti sgonfierà praticamente all'istante. Ma sii cauto nel giudicare gli altri, poiché così facendo ti sentirai male anche tu.

"Che tu lo dica ad alta voce o se pensi a te stesso, in entrambi i casi sei seduto con la negatività, che in sostanza ti fa sentire male", dice Terrany. "È come prendere del veleno e aspettarsi che l'altra persona muoia." Ti lascia solo sentirti meno responsabilizzato e meno fiducioso. Quindi cerca di costruire te stesso, pensando pensieri buoni quando possibile. E mentre ci sei, prova a diffondere un po 'di positività, perché potremmo usarne un po' di più.

9 Scusarsi quando non è necessario

Sapere come scusarsi e farlo in modo tempestivo è importante, sia che tu stia dicendo scusa a un partner, a un amico o persino a un collega.

Ma se sei una persona che si scusa in tutto il mondo, sarà difficile mantenere la tua autostima a un livello sano. "Se sei sempre l'unico a chiedere scusa, anche quando l'altra persona è responsabile, può farti sentire come se fossi il tipo di persona che ha spesso torto e deve a tutti le sue scuse solo per essere te stesso", dice Mallonee. "Mentre una scusa sincera è una cosa sana e salutare quando è richiesta, mettersi costantemente nella posizione di scusarsi può logorare la propria immagine di sé e farti pensare a te stesso come" meno di "."

È un'abitudine facile cadere in, e le donne hanno particolarmente difficoltà a passare la giornata senza scusarsi. Ma è una reazione istintiva che può essere migliorata, una volta che ne sei a conoscenza. Se riesci a salvare le scuse per quando sono necessarie, ti sentirai molto meglio.

10 Mettere tutti i bisogni di altri prima di te

Prendersi cura degli altri, ed essere un buon amico, è ovviamente importante. Ma se esagerate, può ritorcersi contro. "Quello che finisce per accadere è che i tuoi desideri e le tue necessità vengono messi in secondo piano mentre aiuti e responsabilizzi quelli intorno a te", spiega a Bustle la consulente professionale Heidi McBain, MA, LMFT, LPC, RPT. "Così, le altre persone finiscono per sentirsi veramente bene e davvero supportate, mentre si finisce con una bassa autostima e sentirsi meno responsabilizzati."

Di nuovo, questo riguarda i confini, che può richiedere del tempo per stabilirlo. Ma una volta fatto, sentirai ogni sorta di potere.

11 Prendersi cura troppo di ciò che pensano gli altri

Sei qualcuno che chiede un consiglio 24 ore su 24, o chi si preoccupa di cosa penseranno tutti quando si tratta di ogni tua mossa? Siamo stati tutti lì. Eppure, "preoccuparsi troppo di ciò che pensano gli altri", può portare ad una diminuzione dell'autostima e meno potere, l'allenatore della vita-libertà Amy Matthews, fondatore di Woman UnRuled, dice Bustle. "È la tua vita e nessuno sa meglio di te ciò che è giusto per te."

Va bene chiedere aiuto e cercare una guida ogni volta che ne hai bisogno. Ma alla fine della giornata, dovresti essere in grado di fare e avere fiducia nelle tue decisioni, e generalmente concentrarti su ciò che ti rende felice.

Fissando abitudini di piccole abitudini che ti lasciano meno responsabilizzato - e sostituendole con quelle che aumentano la tua autostima - puoi finalmente sentirti meglio con te stesso, oltre che super sicuro. E chi non ne vuole di più?